Nasce a Palermo l’Agenzia Sociale per la casa: il Consorzio Sol.Co in prima linea per contrastare la povertà abitativa Notizie

Nasce a Palermo l’Agenzia Sociale per la casa: il Consorzio Sol.Co in prima linea per contrastare la povertà abitativa

  • Scritto da Redazione
  • - 06/02/2019

È nella città di Palermo, con un’emergenza abitativa senza precedenti, dove ogni anno circa 1300 persone vengono sfrattate, che l’amministrazione comunale cambia rotta e mette in campo un’Agenzia Sociale per la casa per favorire l’inclusione sociale e rispondere al disagio abitativo. Il Consorzio Sol.Co. e la cooperativa sociale Sviluppo Solidale, socia della Rete, in prima linea nel ventaglio di servizi promossi dal Comune di Palermo, all’interno del Pon Metro 2014-2020, Asse 3, per contrastare la povertà.

Dalla perdita di lavoro alla diminuzione del reddito passando per violenze domestiche e percorsi di reinserimento sociale, questi sono alcuni dei casi che costringono sempre più persone a vivere in situazioni critiche e affrontare la terribile faccia della povertà abitativa. Creare un modello organizzativo per rispondere a questa emergenza è l’asse principale dell’Agenzia Sociale per la casa, che è presentata lo scorso 6 febbraio al Palazzo delle Aquile di Palermo. A partecipare alla conferenza stampa il Sindaco Leoluca Orlando, che presenterà ufficialmente l’avvio dei servizi.

Parliamo di un importante intervento di contrasto alla povertà che utilizza l’approccio metodologico dell’Housing First, dove la casa è un diritto umano primario, e che sarà realizzato attraverso una cabina regia e 10 punti-snodo dislocati nel territorio di Palermo. In sostanza, la cabina regia avrà il compito di organizzare e coordinare le attività di progetto in connessione con le linee programmatiche in ambito di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale, valutare lo stato di avanzamento degli obiettivi raggiunti, delle risorse utilizzate e di quelle rimanenti, monitorare la realizzazione delle attività previste e coordinare le azioni di formazione del personale.

I 10 punti-snodo localizzati nella città di Palermo (8 nelle circoscrizioni e due nei comuni di Villabate e Monreale) avranno il compito di:

  • gestire la formazione del personale interno (addetti al Segretariato Sociale, Assistenti Sociali, Esperti Area-Socioassistenziale, personale Amministrativo);

  • attivare sportelli per l’incremento delle figure professionali da utilizzare per la decodifica della domanda dell’utente, analisi dei bisogni, accoglienza della richiesta e incrocio della domanda e offerta di servizi.

L’Agenzia Sociale per la Casa – Snodo per l’Inclusione Sociale vuole essere un luogo dove realizzare un’ipotesi di riorganizzazione dell’Amministrazione Comunale rispetto all’emergenza abitativa che sempre troppo spesso vede la frammentazione tra i diversi uffici. Al contrario invece con questo nuovo piano di intervento si vogliono capitalizzare risorse e creare piani strategici tra il servizio politiche abitative, il settore valorizzazione delle risorse patrimoniali e il servizio specifico di Servizi Sociali territoriali del comune di Palermo.

Partner dell'intervento insieme al Consorzio Sol.Co: Associazione Euro, Centro Studi Opera Don Calabria, Istituto Don, Associazione Next – Nuove Energie x il territorio, Associazione Apriti Cuore Onlus, Ass. Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus ETS, Ispettoria Salesiana Sicula “S. Paolo, Associazione Inventare Insieme (Onlus).